Finale 4°Campionato dell’Insubria


Pioggia anche alla Finale del Campionato: sveglia e partenza presto per raggiungere Cantù, la città in cui ha sede la società che ci ospita e che domina la classifica dalla prima tappa. Raggiunto il palazzetto e indossato il gi, i nostri atleti si scaldano subito cercando spazi tra gli oltre 300 atleti iscritti. I genitori, invece, si ritagliano un posto a sedere tra la numerosa folla di sostenitori. Dopo il saluto e il consueto discorso di apertura, inizia la gara.

Oggi gli atleti di ciascuna categoria sono tanti: sia perché è le finale, sia perché anche gli amatori della società di Cantù partecipano alla competizione in casa loro.

Come sempre, i primi ad iniziare sono Matteo N. e Matteo C.. Matteo N. vuole riscattare l’insuccesso della tappa scorsa e vuole portare in gara il nuovo kata che sta imparando. Matteo C. riprende dopo aver saltato la tappa precedente. Si ferma, però, al primo kata, avendo come rivale colui che andrà a vincere. Anche nel ripescaggio non ottiene un punteggio sufficiente  e rimane 7° a pari merito su 9 partecipanti (1 punto).

Matteo N., invece, passa il primo turno per 2-1 e il secondo per 3-0, ma viene fermato in finale dal suo rivale: il nuovo Gijusho-sho è ancora da perfezionare e il suo avversario vince con un migliore Jion. Conclude comunque 2° su 9 partecipanti (17 punti): Argento.

Tommaso, intanto, dall’altra parte della palestra affronta le tre prove, realizzando 56 punti alla prova libera, 55 al palloncino e concludendo il percorso in 44,13 secondi. Non una prova esaltante e la media si abbassa facendo arrivare Tommaso 46° su 59 partecipanti (1 punto).

Poi tocca ad Alessandro B. che deve difendere il primo posto ottenuto nelle precedenti due tappe. Nella sua categoria sono in 5, ma il suo avversario del primo turno non si presenta. Arrivato in finale, sbaglia una tecnica di Heian-nidan che crea una successiva riunione degli arbitri per valutare la situazione. Secondo il regolamento FIJLKAM la tecnica non omessa, ma variata senza alterarne la funzione, non pregiudica il risultato, ma gli arbitri decidono infine di assegnare la vittoria all’altro contendente. Alessandro si piazza comunque al 2° posto su  5 partecipanti (17 punti): Argento.

Nella stessa categoria di Alessandro B., Samuele non passa il primo turno, ma viene ripescato. Il suo avversario ripete il kata che, invece, doveva essere cambiato. Essendo l’ultimo incontro, non era più possibile farne un altro e così Samuele ottiene il 3° posto su 5 partecipanti (13 punti): Bronzo.

Ivan, subito dopo, passa il primo turno ma non riesce ad ottenere l’oro a causa di un agguerrito rivale. Meritato 2° posto su 5 partecipanti (17 punti): Argento.

È il turno delle ragazze: prima Maria e poi Luna. Maria realizza un buon kata, ma, questa volta, non riesce a passare il turno e si ferma ad un 3° pari merito su 4 partecipanti (13 punti): Bronzo. Luna, come al solito, si ritrova in una categoria con cinture da verdi a nere e ne incontra una al primo turno. Anche se con un buon kata, Luna non batte la sua rivale e si ferma anche lei al 3° posto su 4 partecipanti (13 punti): bronzo.

Ora tocca ai grandi: il primo è Jacopo. Per 1-2 viene sconfitto subito e, purtroppo, non viene ripescato, poiché il suo avversario non va in finale. Finisce subito la sua gara senza qualificarsi (1 punto).

Ultimo dei nostri atleti è Alessandro C., il quale dapprima vince con il primo kata, ma in finale esegue male una posizione che gli costa l’oro. Anche in questa tappa, finisce con l’argento: 2° posto su 4 partecipanti (17 punti).

Il Karate Shin Ken ottiene oggi il 10° posto su 21 società partecipanti (111 punti)

Alla fine di tutto il campionato, la nostra società conclude con il 10° posto su 28 società partecipanti (589 punti), a 118 punti dal 9° classificato e a 87 punti dall’11°.

Dopo la gara, a ciascun atleta è stata consegnata una coppa per la partecipazione e sono state fatte le fotografie di rito. Vince il 4°Campionato dell’Insubria il Centro Arti Orientali Cantù con 1858 punti, davanti al Camb Barlassina (1144 punti) e al Funakoshi Karate Venegono (1062 punti).

Nell’aspettare il nuovo campionato, ringraziamo tutti i supporters per la loro partecipazione e facciamo le congratulazioni a tutti i nostri atleti per gli ottimi risultati conseguiti, anche a seguito del crescente livello della manifestazione. All’anno prossimo!

Annunci

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...