Risultati 2^ Tappa 5° Campionato dell’Insubria


RISULTATI 2^TAPPA 5°CAMPIONATO DELL’INSUBRIA – GALLARATE

17 novembre 2013 – Eccoci alla seconda tappa del campionato. Samuele oggi è malato e non può partecipare, ma gli altri 11 nostri atleti attendono il loro turno. Vediamo come sono andati:

TOMMASO COLOMBO: stesso risultato della volta precedente al palloncino, sbaglia il kata perdendo due punti e rallenta di oltre 5 secondi nel percorso  ( 57 palloncino, 53 kata, 41.85 secondi nel percorso).

Conclude in 31^ posizione su 48 partecipanti (1 punto).

SIMONE SGARELLA: alla sua seconda gara e l’emozione non manca. Nel percorso, all’ostacolo del “castello”, questa volta non perde tempo, ma scivola dopo aver fatto la ruota. Ciononostante migliora di mezzo secondo.  Migliora nel kata di ben 4 punti, ma ne perde 1 nel palloncino ( 60 palloncino, 59 kata, 35.07 secondi nel percorso).

Conclude in 8^ posizione su 29 partecipanti (1 punto).

Terminata la fase della combinata, vengono liberati i 3 tatami ed inizia subito la prova del kata per i nostri atleti. Oggi sono 3 gli arbitri, quindi 3 bandierine. Ecco i risultati:

MATTEO CANOVI: con Heian-godan non riesce a passare il primo turno e si ferma subito (0-3)

Conclude in 7^ posizione su 7 partecipanti (1 punto).

MATTEO NEGRO: vince i tre incontri tutti per 3 a 0 vincendo così la sua gara e ottenendo il suo primo oro stagionale, nonché il primo oro per il Karate Shin Ken.

Conclude in 1^ posizione su 8 partecipanti (ORO e 21 punti).

MARCO CELENTANO: anche lui alla sua seconda gara, perde il primo incontro per un soffio (1-2), ma viene ripescato e vince con il secondo kata per 3 a 0.

Conclude in 3^ posizione su 7 partecipanti (BRONZO e 13 punti).

ALESSANDRO CATTANEO: finalmente in una categoria giusta per la sua cintura. Avversario difficile che non riesce a battere. Perde l’unico incontro per 0-3.

Conclude in 2^ posizione su 2 partecipanti (ARGENTO e 17 punti).

MARIA PAGANO: oggi porta per la prima volta un kata da nera. Avversaria non difficile, ma il nuovo kata non le permette di vincere l’unico incontro. (1-2)

Conclude in 2^ posizione su 2 partecipanti (ARGENTO e 17 punti).

LUNA MASETTI: in gara contro due nere, disputa due buoni kata, anche lei come Maria da cintura nera. (0-3 e 0-3)

Conclude in 3^ posizione su 3 partecipanti (BRONZO e 13 punti).

MANUEL TURCONI: Perde entrambi gli incontri e si piazza terzo (0-3 e 1-2)

Conclude in 3^ posizione su 3 partecipanti (BRONZO e 13 punti).

JACOPO GARAVAGLIA: perde per un soffio la sua prova, a causa delle posizioni alte. (1-2)

Conclude in 3^ posizione su 4 partecipanti (BRONZO e 13 punti).

ALESSANDRO BARTELS: direttamente in finale, porta un nuovo kata. Preso troppo dal ricordarsi le tecniche è meno determinato del solito. Si ferma con 1-2.

Conclude in 2^ posizione su 2 partecipanti (ARGENTO e 17 punti).

 

L’ ASD KARATE SHIN KEN totalizza 127 punti (totale 228 punti) e si piazza 8° nella classifica finale (8° in questa tappa), su 31 società partecipanti al campionato. Ottiene il miglior punteggio societario nelle prove di Kata!

Complimenti per gli ottimi risultati!

Risultati 1^ Tappa 5° Campionato dell’Insubria


Immagine

Gorla Minore, 27 ottobre 2013 – Parte oggi il 5° Campionato di karate dell’Insubria, al quale partecipiamo per la terza volta consecutiva. Da quest’anno, gli orari di gara sono differenti e partono prima le categorie della Combinata (kata + percorso + palloncino). Ma vediamo come sono andati i nostri atleti.

TOMMASO COLOMBO: migliora rispetto all’ultima gara dell’anno scorso, facendo segnare punteggi più alti in tutte e tre le prove ( 57 palloncino, 55 kata, 36.82 secondi nel percorso). Nella prova di kata un paio di incertezze gli fanno perdere qualche punto, ma le tecniche e le posizioni sono più corrette dell’anno scorso.

Conclude in 22^ posizione su 42 partecipanti (1 punto).

SIMONE SGARELLA: oggi esordisce con la prova combinata. È la prima gara e l’emozione si fa un po’ sentire. Nel percorso, all’ostacolo del “castello”, per un paio di salti in più perde qualche secondo prezioso. Bene le altre due prove ( 61 palloncino, 55 kata, 35.62 secondi nel percorso).

Conclude in 10^ posizione su 25 partecipanti (1 punto).

Terminata la fase della combinata, vengono liberati i 3 tatami ed inizia subito la prova del kata per i nostri atleti. Ecco i risultati:

SAMUELE CAFORIO: Inizia dei quarti la gara di Samuele. Molto teso prima della gara, realizza bene i primi due kata che gli permettono di arrivare in finale. La tensione della finale (che lo fa procedere troppo velocemente) e qualche errore nelle posizioni non gli permettono di vincere anche l’ultima sfida. Buona prova che vale un Argento.

Conclude in 2^ posizione su 6 partecipanti (ARGENTO e 17 punti).

MATTEO CANOVI: passa direttamente in semifinale, dove però perde contro un avversario che porta Enpi (0-5). Viene ripescato per il terzo-quinto posto e vince per 3-2 con una buona prova.

Conclude in 3^ posizione su 7 partecipanti (BRONZO e 13 punti).

MATTEO NEGRO: esegue i primi due kata discretamente e con minimi errori, volando senza problemi in finale. Qui, però, ha un’incertezza su una tecnica, che gli costa una vittoria altrimenti in tasca. Ad un soffio dall’oro, si ferma ad uno sfortunato argento.

Conclude in 2^ posizione su 6 partecipanti (ARGENTO e 17 punti).

MARCO CELENTANO: anche lui oggi alla sua prima gara. Nella prima e nella seconda prova passa il turno senza grossi problemi (5-0 e 4-1). Arrivato in finale, ha davanti un avversario bravo che non riesce a superare. Si ferma ad una bandierina e ad un ottimo Argento d’esordio.

Conclude in 2^ posizione su 10 partecipanti (ARGENTO e 17 punti).

ALESSANDRO CATTANEO: oggi per lui una categoria molto difficile. A causa di un numero troppo basso di atleti del suo grado, viene spostato con le cinture marroni e nere. La nostra cintura verde incontra subito delle difficoltà e perde 0-5 contro colui che arriverà secondo. Ripescato, si ritrova un’altra cintura nera che non riesce a battere e conclude quinto.

Conclude in 5^ posizione su 6 partecipanti (5 punti).

MARIA PAGANO: in gara contro una sola avversaria, ma cintura nera. Maria, cintura arancio, nulla può e viene battuta con un kata di livello superiore, nonostante abbia fatto una buona gara.

Conclude in 2^ posizione su 2 partecipanti (ARGENTO e 17 punti).

LUNA MASETTI: anche lei in gara contro le nere, disputa un buon kata, ma non riesce a passare e si ferma al terzo posto.

Conclude in 3^ posizione su 4 partecipanti (BRONZO e 13 punti).

L’ ASD KARATE SHIN KEN totalizza 101 punti e si piazza 9° in classifica, su 28 società partecipanti al campionato (con una media di 11,3 punti per atleta).

Complimenti per gli ottimi risultati!

Resoconto 5^ Tappa 3° Campionato dell’Insubria


RESOCONTO DELLA 5^ TAPPA 3° CAMPIONATO DELL’INSUBRIA

Siamo giunti alla penultima tappa del campionato: la finale ci attende a Lenno il 15 aprile.

Viaggio di andata senza problemi, siamo ancora una della prime società ad arrivare alla palestra dove si svolge la gara. A differenza delle volte scorse, però, ci sono 2 tatami per i kata/kumite, oltre alle solite zone per i bambini e il percorso.  La gara inizia alle 9.20 e appare subito ben organizzata: stavolta vengono consegnati dei fogli anche agli allenatori, che possono così vedere in anticipo quali avversari si dovranno affrontare e con che cintura dovranno prepararsi i ragazzi.

Iniziano per primi Matteo N. e Ivan, i quali passano entrambi il primo turno.

Poi è la volta di Jacopo, mentre ancora stanno finendo con il gruppo di Ivan e Matteo sull’altro tatami. Il primo kata che porta è l’assodato Bassai dai, che non gli permette però di vincere a causa probabilmente di un errore (guarderemo comunque i video in palestra per vedere cosa è andato storto). Siccome erano in 3 nella sua categoria, Jacopo torna presto sul tatami, dove porta Sochin, il kata nuovo che oggi porta per la prima volta. Il kata appare subito un po’ lento per via dell’impegno nel ricordare l’esatta successione delle tecniche, ma queste sono pulite, non vengono commessi grandi errori e vince la seconda manches per 3 a 2, portandosi a casa il secondo posto.

Intanto Ivan e Matteo si fanno valere nel recupero, dopo essere stati sconfitti alla seconda prova, e portano a casa entrambi il terzo posto a pari merito.

Poco dopo, in contemporanea, vengono chiamati Manuel su un tatami e Alessandro sull’altro. Manuel porta Bassai dai e vince il primo match 5 a 0. Subito la seconda prova (con enpi) vinta anch’essa. Poi in men che non si dica subito la finale che vede Manuel portare il nuovo Kanku sho. Questa volta però il kata non è grintoso come gli altri e Manuel si deve accontentare di un secondo posto, contro un Gankaku decisamente ben fatto.

Alessandro invece porta il suo Heian shodan, in ben tre prove: la prima appare buona ma non ottima, mentre la seconda vede posizioni corrette e tecniche portate bene. Vince 2 volte contro kata superiori al suo e vola in finale, dove verrà battuto per 3 a 2 dopo aver saltato una tecnica del medesimo kata ed aver avuto una piccola indecisione. Un ottimo 2° posto anche per lui.

Successivamente tocca a Maria e Luna, che come sempre hanno delle avversarie agguerrite che portano kata di livello alto. Sia Luna che Maria perdono la prima prova, Maria recupera vincendo nella seconda prova e arriva terza. Luna non ha avversari al secondo turno, perciò si piazza terza a pari merito senza aver fatto il secondo kata.

Infine è la volta di Matteo C., il quale realizza un’ottima prova al palloncino che alza la sua media di punteggi e sfreccia come un missile nel percorso, scendendo sotto i 30 secondi. Finisce le sue prove con il kata Heian yondan nel quale incespica un po’ sul ritorno e perde qualche punticino. Finirà sesto.

CLASSIFICA FINALE

Punti Club: 96

Posizione club in questa prova: 6^

Posizione club in classifica generale: 7^

Matteo C: 6° posto (65,58 punti) [percorso 3° (29,71 s), palloncino 13° (66 punti), kata 7° (59 punti)], su 22 partecipanti

Matteo N: 3° posto (3-2) e (0-5) + recupero (5-0), su 9 partecipanti

Ivan: 3° posto (5-0) e (2-3) + recupero (3-2), su 9 partecipanti

Luna: 3° posto (0-5) + ripescaggio passato senza prova, su 5 partecipanti

Maria: 3° posto (1-4) + ripescaggio (4-1), su 5 partecipanti

Alessandro: 2° posto (3-2),(5-0),(2-3), su 11 partecipanti

Jacopo: 2° posto (0-5) e (3-2), su 3 partecipanti

Manuel: 2° posto (5-0), (4-1) e (0-5), su 5 partecipanti

Risultati 4^ Tappa 3° Campionato dell’Insubria


Arrivati di mattina presto, la nostra squadra è la prima a potersi ambientare alla palestra: c’era un tatami (per il kata) da judo che è una superficie insolita e ci si doveva adattare. La competizione parte con qualche minuto di ritardo, ma l’inizio scorre veloce e subito tocca a Jacopo affrontare la sua categoria di 5 atleti. La prima prova lo vede nettamente in vantaggio (5 a 0), mentre nella seconda commette degli errori in partenza e sul salto alla fine (4 a 1). Si classifica comunque sul secondo gradino del podio, portando a casa punti preziosi.

Poi è la volta di Matteo C. che parte dal kata (63 punti), poi la prova del palloncino (57 punti) ed infine il percorso, dove incespica un paio di volte e cade in una, ma riesce a rialzarsi in fretta  terminando in 30,59 secondi.

La gara scorre veloce fino a che l’organizzazione decide per una scelta discutibile: smontare il tatami dove si erano svolte le prove di kata, aspettare la fine delle prove sul percorso e montare un nuovo tatami per fare le prove di kata dei più piccoli. Ci chiediamo perché smontare un tatami per rimontarne un altro. Questo ha fatto perdere molto tempo e la maggior parte del pubblico ha così lasciato la palestra.

Dopo molta attesa finalmente tocca a Maria, che era alla sua prima gara. Siccome nella sua categoria era da sola, hanno ben pensato di metterla nella categoria superiore alla sua (più grandi e di grado fino alla blu), dove con heian shodan, anche se ben fatto, non riesce a vincere la prova (strappa comunque un punto contro un heian yondan dell’atleta che andrà a vincere). Nella stessa categoria gareggia Luna, che porta quell’heian nidan che le è valsa l’ottima posizione la volta scorsa. Deve anch’essa gareggiare contro cinture di grado più elevato e viene battuta nella prima prova per 5 a 0. Nella seconda prova Maria passa il turno per assenza dell’avversario e Luna non vince ma porta a casa un onorevole 3 a 2 contro un kata superiore al suo. Inspiegabilmente la classifica sul sito ufficiale vede Luna seconda e Maria fuori da podio.

Esordisce quindi anche Alessandro, con la prima prova vinta 3 a 2, portando un ottimo heian shodan. Ha  contro 9 avversari. Anche in questa categoria si vedono kata superiori portati da ragazzini di cintura verde e blu (addirittura si vede un bassai-dai) e ci chiediamo come possa un ragazzino che si allena da poco più di un anno confrontarsi ad armi pari contro un ragazzino che si allena da 5 anni… in più è uno dei soli due atleti a dover affrontare un turno in più. La seconda prova finisce 4 a 1 per il suo avversario e Alessandro è fuori dal podio.

Comunque ora è la volta di Matteo N. che porta il suo nuovo kata da gara: heian sandan. Vince la prima prova con un ottima esecuzione (5 a 0). Nella stessa categoria compete anche Ivan, che porta heian nidan e vince la prima prova per 3 a 2. La seconda prova fallisce per entrambi (5 a 0 per Matteo e 3 a 2 per Ivan), ma raggiungono il terzo posto a pari merito.

Con scelte organizzative decisamente sbagliate e con diverse sorprese nell’arbitraggio (nelle categorie delle cinture colorate e per fortuna non con i nostri atleti) si è conclusa una gara dai buoni risultati, in linea con quelli della tappa precedente.

Punteggi ottenuti:

Club: 8° posto con 67 punti

Jacopo: 2° posto (5-0 e 1-4)

Luna: in teoria fuori dal podio, ma la classifica finale la vede seconda.

Maria: in teoria terza a pari merito, ma la classifica la vede fuori dal podio

Matteo C.: classifica finale 11° (58,82 punti) [prova libera 16° (63 punti), palloncino 15° (57 punti), percorso 2° (30,59 s)]

Matteo N.: 3° posto (5-0 e 0-5)

Alessandro :  arrivato ai quarti

Ivan: 3° posto (3-2 e 2-3)

Qui trovate i risultati ufficiali

Risultati 3^ Tappa Campionato dell’Insubria


Dopo la gara di domenica, oggi sono usciti i risultati ufficiali.

Il Karate Shin Ken si dimostra costante con i suoi piazzamenti in classifica e ottiene il posto  su 20 partecipanti nella 3^ tappa come club più prolifici. Nella classifica generale siamo decimi su venti (ricordiamo che non abbiamo partecipato alla prima tappa).

Ci sono poi stati degli ottimi risultati in tutte le categorie in cui abbiamo gareggiato:

Matteo Canovi: 9° su 27 partecipanti con 63.46 punti (e un ottimo 4° posto parziale nel percorso)

Jacopo: 2° classificato su 3 (5-0 e 0-5)

Matteo Negro: 2° classificato su 9 partecipanti, una novità per lui gareggiare in questa categoria.

Ivan Gadda: stessa categoria di Matteo N. è arrivato con ottimi miglioramenti

Luna: sempre la più bassa di cintura del gruppo ha saputo farsi velere: su 3 ma con parziali ottimi (2 a 3 contro una verde e 2 a 3 contro una marrone).

Manuel: un po’ influenzato, 3° su 5.

Complimenti a tutti gli atleti che hanno partecipato!